Turismo e ambiente

Turismo e ambiente

Il tour della città di Nepi può essere prenotato presso: Cooperativa Ascat

Il Museo Comunale

La nascita di una prima raccolta di reperti provenienti dal territorio nepesino risale agli anni ’80 del secolo scorso, quando l’amministrazione comunale di Nepi istituì un “deposito per i beni cu (...)

Palazzo Comunale

L'edificio, splendido esempio di architettura rinascimen-tale, fu ordinato dal Duca Pier Luigi Farnese che affidò il progetto all'architetto Antonio da Sangallo il Giovane.

La Cattedrale

Il Duomo di Nepi sorge, forse, sul luogo dell’antica cattedrale che la tradizione vuole esistente già nel V secolo.

Chiesa di San Biagio

Risalente alla metà del X secolo quando faceva parte di un complesso monastico dipendente dal monastero di S. Ciriaco in via Lata a Roma.

Chiesa di San Pietro

Fu consacrata nel 1465 ma probabilmente esisteva già nel XIII secolo.

Chiesa di San Vito

La piccola chiesa di San Vito è ricordata in un documento del 1467.

Chiesa di San Rocco

La chiesa, intitolata a San Rocco, è stata costruita molto probabilmente nel 1467; sappiamo, infatti, che in quell'anno, a seguito di un'epidemia di peste che aveva colpito la città, la popolazion (...)

Castello dei Borgia

Risultato dei lavori eseguiti fra il XV e il XVI secolo su preesistenti roccaforti, è situato nel punto in cui con-fluiscono due corsi d'acqua : il rio Puzzolo e il rio Falisco.

L'acquedotto

Per la sua realizzazione furono chiamati vari architetti, tra cui Giacomo Barozzi detto il Vignola.

Catacomba Santa Savinilla

(IV-V secolo) situate nei pressi del cimitero cittadino.

La Via Amerina

E' stata costruita nel III° secolo A.C. Inizia nel territorio di Nepi (presso la Valle del Baccano) e terminava a nord di Gubbio, dove si congiungeva con la via Flaminia.

Le Fortificazioni Farnesiane del Sangallo

Sono imponenti e mirabile opera di architettura militare del cinquecento fatte erigere, su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane, per volere del Duca Pierluigi Farnese figlio del Papa Paolo I (...)

Necropoli dei Tre Ponti

Il tratto, in parte basolato, porta direttamente al Fosso dei Tre Ponti, il cui nome non lascia equivoci, anche se di ponte ne è rimasto uno solo, per fortuna ben conservato.

Porta Porciana

Una delle porte di ingresso sud della città.

Il Pizzo

Promontorio tufaceo immerso nell'ambiente, uno degli antichi spazi abitativi di Nepi dove si presume ci sia stato lo scontro fra romani e falisci .

Carta dei sentieri P.I.T.

Carta dei sentieri P.I.T. Comune di Nepi